“Un altro mondo è possibile: sostenibile, equo, solidale”. E’ il titolo di una “2 giorni”
dedicata ad aprire nuovi scenari di un’ecologia “integrale”, che non riguarda cioè solo
l’ambiente, ma anche la società, l’economia, gli stili di vita. Ad organizzare
l’iniziativa l’associazione “Casa dei sentieri e dell’Ecologia Integrale” che opera nel
convento di S. Maria del Cengio, a Isola Vicentina (via del Convento 17). E proprio
qui, negli spazi abitati dai frati dell’Ordine dei Servi di Maria e frequentati da tanti
laici interessati ai temi ecologici dell’enciclica Laudato si’ di papa Francesco, si
alterneranno conferenze, approfondimenti e laboratori pratici. L’iniziativa rientra nel
programma “Terra Cibo Vita 2019” promosso dall’associazione, con il patrocinio del
Comune di Isola Vicentina e in collaborazione con la Cooperativa Sociale Agricola Il Cengio.
L’avvio è venerdì 10 maggio, alle ore 20.30, quando si terrà un dialogo con Maurizio
Pallante. Saggista e conferenziere, Pallante si occupa da molti anni di politica
energetica e tecnologie ambientali; ha fondato il Movimento per la Decrescita Felice
e più recentemente si è fatto promotore del manifesto politico culturale “Sostenibilità,
Equità, Solidarietà”.
Per chi vuole approfondire ulteriormente gli argomenti della serata, c’è poi
l’opportunità di partecipare ad un successivo momento di confronto con Maurizio
Pallante, che si terrà la mattina successiva, sabato 11 maggio, a partire dalle ore 8.45.
A seguire, alle 11.30, è previsto l’incontro-aperitivo con l’agricoltore e appassionato
d’arte Giovanni Dalle Molle, che parlerà sul tema “Coltivare l’arte” nella splendida
cornice del chiostro quattrocentesco del convento, arricchita dall’esposizione delle
opere dell’artista Anselmo Perri ‘Nzermu.
Nel pomeriggio (dalle 15.00 alle 18.00), spazio ai laboratori pratici orientati al riparo,
riuso, riciclo e autoproduco (liberi e aperti a tutti), per fare esperienza di nuovi stili di
vita. La Casa dei Sentieri ha chiamato per l’occasione altre realtà e persone “amiche”
ad animare gli spazi del giardino del Convento di S. Maria del Cengio.
L’associazione Cicletica sarà in “trasferta” da Vicenza con la sua Ciclofficina
Popolare, mettendosi a disposizione per riparazioni leggere delle bici, “ciclogiochi”
per bambini, la costruzione di “CicloOggetti” creativi e un mini corso base di
riparazione (quest’ultimo su iscrizione a cicletica.vicenza@gmail.com).
L’appassionata di “upcycling” Maria Grazia Dal Prà terrà un laboratorio di
decorazione e legatoria per costruire un quaderno “d’artista” con materiali di riciclo.
Legambiente Vicenza proporrà un laboratorio per la costruzione e la semina di un
cassone per l’orto urbano: un vero e proprio “orto portatile”. Infine Lab 37 esporrà
alcuni dei complementi d’arredo di propria costruzione, realizzati utilizzando oggetti
di riuso e riciclo.
Tutto il programma della manifestazione in questo link MONDO POSSIBILE.

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

© 2016 S.Maria del Cengio - Comunità dei Servi di Maria
Top
Seguici su: