UNA PAROLA PUÒ
CAMBIARE IL MONDO?
L’ECCOMI! DI MARIA.
Con Marina Marcolini ed Ermes Ronchi

Domenica 9 dicembre – ore 15.00-17.00
Convento di S. Maria del Cengio di Isola Vicentina

Leggere il Vangelo con occhi
nuovi per goderne la freschezza
e sentirlo risuonare nella
propria vita come canto di
gioia e libertà. E farlo tra amici,
gustando una tisana o un buon
caffé.

Domenica 9 novembre il convento di Santa Maria del Cengio, sede della dinamica “Casa dei sentieri e dell’ecologia integrale”, inaugura una nuova stimolante proposta: il “Caffè biblico”. Un modo originale di passare il pomeriggio domenicale assaporando insieme sorsi di spiritualità, musica soft e un buon caffè o una dolce tisana. Chiediamo ai curatori di questa nuova iniziativa, Marina Marcolini, scrittrice e docente, e padre Ermes Ronchi, frate dei Servi di Maria e commentatore biblico molto amato dal pubblico (seguitissima da più di un decennio la sua rubrica sull’Avvenire), di introdurci in questa nuova iniziativa: «La Bibbia ha pagine molto belle che ancora oggi possono parlare alla vita della gente. Per troppo tempo la sua lettura è stata confinata in contesti solo religiosi, la chiesa, la parrocchia, il seminario… Ma pensiamo per esempio ai vangeli: sono racconti di vita nati nelle strade, nelle piazze, nelle case. Gesù era un predicatore della strada che sovvertiva gli spazi del sacro, gli piaceva sconfinare dal tempio, pascolare nella terra dell’uomo e scorrere nella vita, entrare nelle case, guardare negli occhi, tessere fili di relazioni. Le sue parole – pensiamo alle parabole – sono parole laiche dette da un laico, che parlano a tutti, credenti o non credenti. Tutti possono ritrovarsi in queste storie. Perché, come ha scritto Thomas Moore, il succo del messaggio del vangelo è questo: stare sulla strada della vita, andare avanti, metterla in gioco, affrontare tutte le prove che si presentano, ricordando le persone che hanno percorso quella stessa strada e possono offrirci saggezza e comprensione profonda; rimanere vitali, vivi, non arrendersi al cinismo o alla depressione. E poi il coraggio di andare controcorrente quando serve. Questa è la via indicata dai vangeli, una via umana prima che religiosa. Si può quindi tornare a leggere la Bibbia con occhi nuovi, per goderne la freschezza e sentirla risuonare nella propria vita come canto di gioia e libertà. Il Caffè biblico vuole creare un possibilità per ritrovarsi insieme a toccare questioni cruciali della nostra vita in un ambiente rilassato e informale. Nel convento di Santa Maria del Cengio già da tempo proponiamo una volta al mese l’Aperilibro, con molto gradimento, e ora offriamo anche il caffé!». Il primo Caffè biblico sarà questa domenica, dalle ore 15 alle 17, con questo tema: “Una parola può cambiare il mondo? L’Eccomi! di Maria”. Sarà curato da Marina Marcolini e p. Ermes Ronchi, con l’aiuto di preziosi amici collaboratori. L’incontro è a partecipazione libera. Il secondo Caffè è previsto per sabato 16 febbraio, con orario dalle 16 alle 18, e sarà curato da Lidia Maggi, nota pastora battista. Per informazioni: sentieriparola@gmail.com (a questo indirizzo si può anche richiedere l’iscrizione alla mailing list, per ricevere gli inviti a tutte le iniziative).

Scarica qui il pdf   Locandina Caffé Biblico (1)

© 2016 S.Maria del Cengio - Comunità dei Servi di Maria
Top
Seguici su: