PASQUA 2014 A SANTA MARIA

 

Martedì 1 aprile, ore 20.30: 

  Via Crucis in santuario, a livello vicariale,  animata dai gruppi delle parrocchie.

 

Venerdì 11 aprile, ore 20.30:
  “Dov’è la Madre

³ approccio meditativo all’icona di Gesù che entra a Gerusalemme,    a cura dell’iconografa Gianna Baghin e dell’iconologa Agata Keran.

 

13 aprile:  Domenica delle Palme

Questo è il tempo di nostra passione,    con lui saliamo a Gerusalemme,   si compia in noi la medesima sorte. [D.M. Turoldo]

Ore 10.25: processione dal chiostro al santuario

Ore 10.30: celebrazione dell’Eucaristia. Partecipa il coro I polifonici Vicentini.

 

14 aprile:  Lunedì Santo

Ore 10.25: celebrazione comunitaria del sacramento della Riconciliazione.

 

17 aprile:  Giovedì Santo     

Comunione con il suo corpo

  fa’ di noi un corpo solo,

della terra un solo canto,

 una chiesa in unità.
[D.M. Turoldo]

 Ore 20.30: celebrazione della “Cena del Signore” con la meditazione sull’icona di Gesù che lava i piedi ai suoi, a cura dell’iconografa Gianna Baghin e dell’iconologa Agata Keran. Il canto è sostenuto dagli “Amici di santa Maria” e dal gruppo “L’isola che c’è”.

³ Al termine della celebrazione sosta orante nell’Ora di Gesù nel Getsemani

(il santuario rimane aperto fino alle ore 24.00).

 

18 aprile:  Venerdì Santo

Ora ogni uomo confessi umilmente:

 solo un Dio non scende dal legno!

La debolezza di Dio trionfa:

 ogni potenza è ora sconvolta.
[D.M. Turoldo]

 

Ore 20.30: celebrazione della “Passione del Signore” con la meditazione sull’icona di Maria ai piedi della croce, a cura dell’iconografa Gianna Baghin e dell’iconologa Agata Keran. Partecipa il quartetto vocale Clivis Ensemble.

³ Al termine della celebrazione ascolto meditativo delle Ultime sette parole di

Gesù (il santuario rimane aperto fino alle ore 24.00).

 

19 aprile:  Sabato Santo

… dopo lo hanno schiodato dal legno

e sopra il grembo te lo hanno adagiato:

 parve a te concepirlo ancora

e come a bimbo ridargli il latte.
[D.M. Turoldo]

 

Ore   9.30: “La donna del Sabato santo”, a cura del gruppo “L’isola che c’è”.

Ore 20,30:  celebrazione della “Veglia Pasquale”.

Il canto è sostenuto dal coro “Ignago-Santomio”.

 

20 aprile:  Domenica di Pasqua

Oggi Cristo è risorto, fratelli,

questo solo sia il nostro saluto,

or tu lieto al fratello rispondi:

«Veramente il Signore è risorto»,

tutte nuove son fatte le cose.
[D.M. Turoldo]

 

Ore 10.30: celebrazione eucaristica con evocazione dei simboli pasquali.

Il canto è sostenuto dagli “Amici di santa Maria”.

Ore 17,00: celebrazione eucaristica, animata dal gruppo “L’isola che c’è”.

 

21 aprile:  Lunedì dell’angelo

Ore 10.00:     Pellegrinaggio al santuario di santa Maria del Cengio,

partendo dal ponte, nella memoria del voto fatto nel 1647 dalla comunità di Isola alla B. Vergine Maria per la liberazione dai “brombuli” [maggiolini].

Ore 10.30: celebrazione eucaristica, presieduta dal parroco, don Flavio,  nel ricordo del voto. Partecipa il coro di s. Cecilia.

Nei giorni del Triduo Pasquale è possibile vivere l’esperienza, abitando

   l’Eremo di santa Maria.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al n° 347 4130690.

 

Fede e imitazione                                                         (a cura di Giuliana Fabris)

 

 

D’ora in avanti mi sforzerò dunque di agire moralmente, badando al giusto e all’ingiusto, e aspirerò a farmi sempre maggiormente attendibile al giudizio della mia coscienza. Ma tutto questo, al vivo cospetto di Dio.
La sua figura mi guiderà alla scoperta di realtà che diversamente non avrei viste, e cambierà i miei criteri di giudizio.
La mia coscienza proverà turbamenti, ma per il suo bene, lasciando
cadere la sicurezza propria dell’essere superficiale, come della rigidità di principi e dell’orgoglio morale. Nella co-scienza si ridesterà il cristiano…

Romano Guardini, Il Signore – Verso Gerusalemme, Fede e imitazione,

ed. Vita e Pensiero, BG 1950, pag. 272; ed. 2008 pag. 391.

© 2016 S.Maria del Cengio - Comunità dei Servi di Maria
Top
Seguici su: